COM_HD01_12
COM_HD01_12
COM_HD01_12
COM_HD01_12
COM_HD01_12
COM_HD01_12
COM_HD01_12
COM_HD01_12
COM_HD01_12
COM_HD01_12
COM_HD01_12

COM_HD01_12

L’idea progettuale, di un albergo, è fortemente legato all‘ubicazione strategica dell’area che insiste sulla SS 115 Marsala-Trapani, la quale permette di raggiungere agevolmente luoghi di notevole interesse ambientale, archeologico ed etnico-culturale quali: la riserva dello Stagnone con l’isola di Mozia, la riserva delle Saline di Paceco e Trapani non dimenticando il parco delle cave della Piana di Misiliscemi e Ballottella e l’immagine del monte Erice che si erge imponente sul territorio trapanese, ricco di storia, ma grande nella sua tradizione e propositivo di rimembranze culinarie tipiche e ricchezze architettoniche memori di un passato contadino florido rappresentato dai cosiddetti “Bagli”.

La ristrutturazione si è proposta come recupero di un vecchio edificio, degli anni ’60, destinandolo ad albergo, volendo far fronte alla, sempre maggiore, richiesta di ricettività nel territorio trapanese grazie anche ad un contesto ambientale ed urbanistico di notevole importanza; la modifica del fabbricato ha avuto il fine di renderlo adeguato alle esigenze di una clientela sempre più attenta, potenziandolo in servizi propri (bar, sale comuni) e di pertinenza (piscina, zone relax), scegliendo accuratamente i materiali di rifinitura come legno, acciaio e realizzando impianti che rispettino e sfruttino le risorse ambientali rinnovabili o impianti di depurazione per il riutilizzo delle acque reflue, il tutto arricchito da un riequilibrio ambientale grazie alle piantumazioni arboree, nel giardino posteriore, come agrumi, ulivi che hanno dato maggiore dignità al complesso, migliorandone l’aspetto estetico e funzionale.

  • Data: 2012
  • Location: Rilievo - TP
  • Committente: Privato
  • Intervento: Ristrutturazione